La Settimana d’Azione FARE – non solo per i bimbi più grandi27 ottobre 2003

Al margine delle attività molto evidenti dei club e delle squadre professioniste, faranno parte della Settimana d’Azione FARE anche una serie di attività a livello di comunità: eventi nelle scuole, tra le comunità locali e in ambienti calcistici locali – organizzati dai tifosi e con la partecipazione dei calciatori.

Il partner italiano di FARE, Progetto Ultrà, ha organizzato numerosi incontri dibattito sui metodi per combattere il razzismo nelle scuole, che coinvolgono gli Ultrà di Bologna, Pisa, Fasano, Venezia, Manfredonia e La Spezia.

In Grecia, per esempio, un insegnante delle scuole secondarie con un’alta percentuale di studenti di famiglie migranti ha lanciato un torneo cinque contro cinque al quale prendono parte quattro scuole di Atene. Questo evento locale ha dato inizio alla Settimana d’Azione FARE in Grecia ed è quindi stato anche presentato dalla rete televisiva nazionale.