Un appello all’azione: La Settimana d’azione FARE25 agosto 2005

Negli ultimi cinque anni la Settimana d’azione FARE, la manifestazione annuale contro il razzismo e la discriminazione, è diventata la campagna più importante contro il razzismo nel calcio in Europa. L’anno scorso, oltre 33 paesi si sono uniti in uno sforzo comune per eliminare il razzismo e la discriminazione dal gioco.

La sesta edizione della Settimana d’azione FARE del prossimo ottobre (13-25 ottobre 2005) vedrà di nuovo le azioni organizzate da tifosi, giocatori, club, associazioni, organizzazioni delle minoranze, gruppi attivi nella lotta alla discriminazione, scuole e mass media sportivi. Una delle manifestazioni principali della settimana sarà senz’altro data dalle azioni contro il razzismo nell’ambito della UEFA Champions League che si tiene nello stesso periodo.

La rete europea contro il razzismo nel calcio (FARE), in collaborazione con la UEFA, chiama l’intera comunità calcistica europea a partecipare alla prossima Settimana d’azione FARE. L’idea della stagione 2005/2006 è lanciare un appello affinché, dentro e fuori dagli stadi di calcio, siano intraprese misure volte ad incoraggiare e promuovere il coinvolgimento, a tutti i livelli di gioco, di migranti e minoranze etniche.

Per scoprire come partecipare alla Settimana d’azione, basta leggere le linee guida e il modulo di partecipazione scaricabile dal sito web di FARE nelle lingue inglese, tedesco, francese, spagnolo e italiano.