La UEFA lancia un messaggio antirazzista alla finale di coppa21 maggio 2003

La UEFA, organo di controllo del calcio europeo, ha lanciato un potente messaggio in occasione della finale di Coppa UEFA giocata presso lo Stadio Olimpico di Siviglia.

Prima del calcio d’inizio dell’incontro Celtic FC – FC Porto è stato mostrato un pannello recante il messaggio “Uniti contro il razzismo”. Oltre 1200 T-shirts con lo stesso slogan e kit di informazione sono stati distribuiti ai media. Anche tutto il materiale stampato ufficiale (le fanzine e le 45.000 copie del programma di gara) riportavano messaggi contro il razzismo. Le brochure di informazione di FARE sono state messe in mostra, e due membri del gruppo tedesco di supporter BAFF (Buendnis Aktiver Fussball-Fans) hanno assistito alla finale di coppa in qualità di rappresentanti FARE.

Questa iniziativa UEFA segue la conferenza “Uniti contro il razzismo” del marzo 2003, organizzata congiuntamente da UEFA, FARE e la FA inglese. Hanno partecipato alla conferenza le associazioni nazionali, i maggiori club di calcio, gruppi di tifosi contro il razzismo e altre organizzazioni, tutte unite dal desiderio di eliminare il razzismo dal mondo del calcio.

La UEFA ha in progetto altre simili iniziative contro il razzismo in vista della finale di Champions League che si giocherà all’Old Trafford, Manchester, il prossimo 28 maggio 2003.