Campionato di calcio antirazzista polacco in occasione del festival “Przystanek Woodstock” 200511 agosto 2005

Il fischio d¡¯inizio della partita del secondo Campionato di calcio antirazzista polacco, giocata in occasione del festival musicale “Przystanek Woodstock” [Fermata Woodstock] nella citt¨¤ di Kostrzyn [K¨¹strin], ¨¨ stato dato da Karol Gierli¨½ski, un deputato del Parlamento Internazionale dei Rom, con sede a Vienna.

La finale tra una selezione di giocatori di Kostrzyn e l¡¯AC Przystanek Woodstock ¨¨ terminata 5:2 a favore della squadra di casa, sostenuta a gran voce dai membri della popolazione Rom residenti nella zona.

Durante il torneo, giocato nell¡¯ambito della campagna polacca contro il razzismo nel calcio, sono stati battuti tutti i record: 300 partecipanti hanno giocato in 40 squadre di calcio davanti a quasi 10.000 spettatori. Il Campionato di calcio antirazzista polacco ¨¨ stato vinto dalla squadra Celuloza Kostrzyn, che ha potuto aggiudicarsi anche la Coppa Fairplay sponsorizzata dalla campagna UE ¡°Per una societ¨¤ multirazziale. Contro la discriminazione¡± nonch¨¦ dal partner FARE ¡°Mai pi¨´¡±.

Al torneo hanno preso parte, attivamente o passivamente, membri di molte tifoserie polacche, tra gli altri anche diversi delle squadre di serie A. In concomitanza con il torneo, ¨¨ uscito inoltre il primo numero della nuova rivista calcistica antirazzista ¡°Stadio¡±.

“Sia il campionato sia la rivista sono stati accolti con entusiasmo dalla gente. Ci¨° dimostra che tali iniziative dei tifosi contro il razzismo nel calcio trovano il loro spazio¡± dice il responsabile del torneo Leszek Naranowicz. “Il razzismo nel gioco del calcio ¨¨ un problema che deve essere affrontato seriamente perch¨¦ contrasta il principio fondamentale dello sport. Speriamo che sempre pi¨´ tifosi, come i visitatori del festival ¡°Fermata Woodstock¡± siano di questo parere¡±, ha aggiunto Jacek Purski, responsabile della campagna contro il razzismo nel calcio polacco.

Collaboratori di ¡°Mai pi¨´¡± e gruppi Antifa provenienti da tutta la Polonia, al ¡°Fermata Woodstock¡± hanno svolto una straordinaria opera di convincimento. L¡¯interesse per tali iniziative e pubblicazioni che trasmettono il messaggio di tolleranza verso gli uomini indipendentemente dalla loro origine, nazionalit¨¤ o religione, ha superato tutte le aspettative. Nei 3 giorni del torneo, quasi 100.000 persone hanno visitato il centro informazioni contro il razzismo. 10.000 di loro hanno firmato una lettera aperta contro la distribuzione di riviste naziste indirizzata al presidente della Ruch S.A.

In concomitanza con la finale del torneo, i collaboratori di ¡°Mai pi¨´¡± hanno contribuito al carattere festoso della manifestazione mettendo in scena una breve opera teatrale antirazzista. Karol Gierli¨½ski ha inoltre consegnato a Jurek Owsiak una scultura commemorativa e un volume con poesie Rom, in segno di riconoscimento per il suo pluriennale impegno per una maggiore tolleranza e contro stereotipi e pregiudizi.

Il campionato di calcio organizzato dalla ¡°Mai pi¨´¡±, ¨¨ stato sostenuto dalle seguenti organizzazioni: Fondazione ¡°La grande orchestra per gli aiuti natalizi¡±, FARE, campagna EU ¡°Per una societ¨¤ multirazziale. Contro la discriminazione¡±, la citt¨¤ di Kostrzyn e un centro sportivo e ricreativo locale.