Il Frente Leiria (Portogallo) in sostegno di marc Zoro19 dicembre 2005

Frente Leiria ha iniziato ufficialmente ad esistere come gruppo ultra dal 2001.
Dopo 2 presidenti differenti abbiamo deciso di essere più coinvolti, per cui all'inizio della stagione attuale abbiamo vinto le elezioni per il presidente di Frente Leiria e la nostra prima azione è stata di prendere posizione contro il razzismo, mettendolo sulle nostre regole interne del gruppo ultras.
Questo ci rende l'unico gruppo dei sostenitori nel Portogallo ufficialmente contro il razzismo nel gioco del calcio e nella società generale!

Perchè abbiamo deciso di prendere posizione nel caso di Marc Zoro?

In primo luogo di tutti perché è un essere umano come voi, come me, come noi tutti a Frente Leiria. Secondariamente, perché era più facile per noi rendere il nostro messaggio visibile, visto che è un caso ampiamente discusso da molti mezzi di informazione.
Inoltre, perché inciterà ad altri giocatori vittime di abuso razzista negli stadi a testimoniare contro di esso!
Ed anche perché c’è troppo razzismo nel Portogallo sia nello sport che nella società!
Due settimane fa Pedro Mantorras, giocatore del S.L.Benfica, è stato vittima di abuso razzista nella partita contro il Maritimo. Ma la società ha avuto una multa di soli 600 Euro dalla Federazione Portoghese.
Il 17 dicembre è toccato alla U.D. Leiria (la nostra squadra) essere la vittima degli abusi razzisti nella partita contro Amadora di Estrema, giocata ad Amadora. Gli abusi razzisti contro il nostro giocatore Lourenço da parte dei sostenitori del Amadora di Estrela erano in massima parte ululati ogni qual volta si avvicinava alla curva dove erano la maggior parte dei sostenitori di Amadora!

Filipe Silva (FRENTE LEIRIA)