I club di calcio della Renania-Vestfalia mostrano il cartellino rosso al razzismo03 dicembre 2003

L’iniziativa dei tifosi dello Schalke, con il supporto di FARE, ha fatto l’impossibile unendo alcuni dei club più rinomati della Renania-Vestfalia. I club si sono uniti per la prima volta nell’ambito di una campagna fotografica contro il razzismo. Lo scorso 2 dicembre 2003 si è tenuta presso l’Arena AufSchalke una conferenza di lancio della campagna alla quale hanno preso parte le seguenti persone:

  • Andreas Müller (allenatore, FC Schalke 04),
  • Tom Koster (ufficio stampa, Fortuna Düsseldorf),
  • Michael Fanizadeh (Football Against Racism in Europe) and
  • Dirk Rademacher (presidente dell’iniziativa della tifoseria dello Schalke).

I club FC Schalke 04, VfL Bochum, Borussia Mönchengladbach (Bundesliga), RW Oberhausen, MSV Duisburg, LR Ahlen (seconda divisione), SC Paderborn 07, Wuppertaler SV, Wattenscheid 09, Preussen Münster, Eintracht Braunschweig, KFC Uerdingen (terza divisione), Fortuna Düsseldorf (quarta divisione) e le squadre della Bundesliga femminile FCR Duisburg e SC Bad Neuenahr hanno preso una chiara posizione contro il razzismo, la discriminazione e la violenza. Sulle foto, i giocatori mostrano il cartellino rosso con la scritta “Mostra il cartellino rosso al razzismo” e piccoli striscioni mostrano il simbolo del progetto di educazione antirazzista dell’iniziativa dei tifosi del Schalke dal titolo “Dem Ball is' egal, wer ihn tritt” [Alla palla non importa chi la calcia]. Tra i tifosi dello Schalke sono in corso trattative per coinvolgere altri club nella campagna.
La campagna è stata lanciata nell’ambito della Settimana d’Azione Europea FARE contro il razzismo nel calcio, appoggiata dalla UEFA, e ricalca lo stile della campagna britannica “Show Racism the Red Card”.

In una seconda fase, i promotori della campagna intendono produrre poster che i club coinvolti possono utilizzare nelle loro attività di PR. L’iniziativa dei tifosi del Schalke sta cercando finanziamenti per produrre poster da distribuire gratuitamente, sopratutto ai giovani fan del calcio, in occasione dei principali eventi organizzati da FARE e nell’ambito del progetto “Dem Ball is' egal, wer ihn tritt”. Si spera che altri club in Renania-Vestfalia seguano l’esempio e si uniscano alla campagna, il cui obiettivo è coprire l’intero territorio nazionale.