Dal 15 al 27 ottobre 2009 ha luogo la Settimana d’azione FARE contro il Razzismo e la Discriminazione nel Calcio in Europa12 agosto 2009

Ignorare il razzismo significa accettarlo – prendi posizione e unisciti alla Settimana d’azione FARE!

La discriminazione e il razzismo sono due tristi fenomeni ricorrenti nel calcio in Europa che troppo spesso cadono nel dimenticatoio. Per questo, la rete Football Against Racism in Europe (FARE) sta organizzando per la decima stagione di seguito la sua settimana d’azione dentro e fuori gli stadi in tutta Europa. Tra il 15 e il 27 ottobre 2009 moltissime persone della famiglia del calcio in Europa in ben 40 paesi si uniranno contro il razzismo e la discriminazione.

Gli ultimi anni hanno visto dei notevoli miglioramenti nella lotta al razzismo e alla discriminazione in questo gioco meraviglioso, ma purtroppo queste due piaghe non sono state ancora eliminate del tutto. In molte parti d’Europa siamo testimoni dei palesi maltrattamenti a danno dei giocatori neri e di altre minoranze sia nel calcio professionista che al livello di base. Anche i migranti e le minoranze etniche continuano a sentirsi esclusi dalla struttura calcistica delle varie federcalcio, delle associazioni e di alcune tifoserie in Europa. Pare inoltre che gruppi di tifosi di estrema destra stiano guadagnando terreno in molti stadi del continente. L’omofobia e il sessismo continuano a essere gravi problemi dentro e fuori gli stadi in tutta Europa.

L’idea alla base della Settimana d’azione FARE è di organizzare molte iniziative e attività per risolvere i problemi locali all’interno delle associazioni o delle comunità calcistiche, e di stabilire parallelamente un contatto tra i gruppi in tutta Europa, per formare così un fronte compatto contro il razzismo e la discriminazione nel gioco.

Oltre alle attività all’interno dei club professionisti, delle associazioni nazionali o dei campionati come la UEFA Champions League, la Settimana d’azione FARE si propone ai tifosi, alle minoranze e alle squadre alla base in tutto il continente quale possibilità di incontro e di celebrazione del forte potere d’integrazione del calcio.

Quest’anno, la rete FARE vuole incoraggiare più gruppi nell’Europa del sud a unirsi alla Settimana d’azione. Durante la settimana, inoltre, FARE darà il suo supporto a tutte le iniziative contro l’omofobia e il sessismo.

Piccoli aiuti finanziari ai gruppi di base

FARE offre il suo sostegno finanziario a chi, durante Settimana d’azione, organizza attività locali come per esempio la produzione di materiale propagandistico e l’organizzazione di incontri o di speciali coreografie delle tifoserie sugli spalti dedicate alla lotta al razzismo. I gruppi interessati possono farne richiesta presso www.farenet.org. Il massimo sostegno disponibile è di 400 € per gruppo. La scadenza entro cui vanno presentate le domande è il 7 settembre 2009.

Non vediamo l’ora di sentire le vostre idee, iniziative e attività!

Norme e domanda

Norme, modulo per la domanda e dettagli per il contatto:
pdf-brochure “X Settimana d’azione FARE – Appello ad agire”
Norme e modulo di domanda online